Home Attualità Napoli – Ospedale Cardarelli, i degenti non bevono e De Luca premia...

Napoli – Ospedale Cardarelli, i degenti non bevono e De Luca premia i dirigenti

5828
0
CONDIVIDI

Non bisogna perdere la speranza, anche se, ormai, la Campania è schernita e attanagliata da mille problematiche, queste ultime dovrebbero essere risolte dalla politica, ma con questi attori si paventa un futuro decisamente fosco. E’ notizia di qualche giorno fa, che il Governatore Vincenzo De Luca, nonché Commissario Regionale alla sanità, con una delibera di giunta, ha premiato i dirigenti ospedalieri.

De Luca, che abbandonò gli studi in medicina per dedicarsi alla politica, forse non conosce lo stato in cui versa il più grande ospedale del sud Italia, ovvero il Cardarelli, alla faccia del “mai più ultimi”

 

 

Ospedale Antonio Cardarelli di Napoli

 

Ospedale Antonio Cardarelli di Napoli

 

Visto che la legge, ha consentito questa manovra premio per i suddetti dirigenti, ricordiamo all’ex Sindaco di Salerno ed ai dirigenti stessi, che tra le tante carenze che si consumano nei nosocomi del meridione, ve ne è una in particolare che si protrae al Cardarelli da qualche anno e non sappiamo se ridere o piangere. La mensa che fornisce gli alimenti ai degenti, non eroga acqua, le due classiche bottigline da mezzo litro (al singolo malato) sono state tagliate, in poche parole, ai pazienti spetta solo colazione, pranzo e cena senza bere.

 

Chi non ha la fortuna, parliamo dei ricoverati, di essere assistiti assiduamente dai familiari resta senza acqua, immaginate con questo caldo, come possa una persona, che già patisce la sofferenza fisica, essere arso anche dai morsi della sete, una vergogna senza fine, la classica polita italiana e meridionale, magari dopo il nostro articolo saranno servite fritture di pesce, in fondo non bisogna perdere la speranza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here