Home Politica Cardito, Giuseppe Di Micco: “Non siamo l’alternativa ma il vero cambiamento”

Cardito, Giuseppe Di Micco: “Non siamo l’alternativa ma il vero cambiamento”

352
0

Si chiuderà stasera, a Carditello, alle 19.30, in piazza san Biagio, la campagna elettore del candidato sindaco Marco Mazza. Ieri la penultima uscita pubblica, a Cardito, di fronte palazzo Mastrilli, con tutta la squadra che sta sostenendo con vigore ed entusiasmo l’avvocato Mazza, quest’ultimo, supportato dal Psi e dalle civiche ‘Cardito Comunità’ e ‘Cardito Valore Comune’.

Proprio tra le fila della lista di Mazza, vi è l’ex assessore Giuseppe Di Micco (in foto copertina), che sul proprio candidato ha avuto sempre le idee chiare: “Marco Mazza, rappresenta non solo per noi, penso per buona parte dei carditesi, non l’alternativa, ma il cambiamento radicale, la vera rivoluzione. Nessuno meglio di lui, in questo preciso momento storico-politico, può occupare lo scranno più ambito all’interno della macchina amministrativa. La nostra coalizione è improntata perlopiù sui giovani, non mancano però soggetti come il sottoscritto pronti a mettere a disposizione la militanza e soprattutto l’esperienza politica, fondamentale per far crescere le nuove generazioni. Il nostro paese, Cardito, ha bisogno, ora più che mai, di uscire da questo torpore, la nostra squadra è pronta ad invertire la rotta, vogliamo consegnare ai cittadini una nuova Cardito. Un’amministrazione deve salvaguardare l’ambiente in primis, fondamentali le energie alternative, le mie iniziative con ‘Campania Libera’ lo hanno dimostrato. Mi permetto di fare un in bocca al lupo ai nostri candidati alla regione Campania, il presidente dell’Arpac Giovanni Porcelli e la dottoressa Pina Tommasielli. Infine, ci tenevo a precisare che il defibrillatore regalato la settimana scorsa all’associazione ‘Vigili di protezione civile’ è stato un gesto fortemente voluto, non una passerella elettorale, potevo donarlo all’associazione ‘Vigili del fuoco in congedo’, di cui presidente l’amico Raffaele Fusco, avendo la figlia Annamaria Fusco candidata con il sottoscritto, a chi invece vuole strumentalizzare sui social, rispondo con un semplice, lasciamoli perdere…”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here