Home Politica Cardito, nasce la civica dei giovani per le amministrative 2020, Altruda: “Noi...

Cardito, nasce la civica dei giovani per le amministrative 2020, Altruda: “Noi l’alternativa libera ed indipendente”

1435
0

L’emergenza Covid-19 ha stravolto e sconvolto la vita di tutti. Se ciò non fosse accaduto, probabilmente a quest’ora, a tenere banco, sarebbero state le elezioni amministrative 2020. Ma non lasciamo certamente spazio alla fantasia, parlando di ciò che sarebbe potuto essere, scriviamo di una nuova realtà politica nata sul territorio di Cardito. Una civica composta esclusivamente da giovani poco più che trentenni, liberi professionisti, rigorosamente carditesi, scevri dalla vecchia politica, non legati alle logiche degli incarichi, della ‘becera’ gestione che non hanno bisogno di raccomandazioni per diventare staffisti, per accedere nell’Ambito, per ricevere affidamenti gestionali ed altro, insomma, la tanto attesa ‘primavera’ carditese è arrivata. Un rinnovamento soprattutto anagrafico, impreziosito dalle competenze e dall’entusiasmo, atto a contrastare la gerontocrazia dei soliti mestieranti che si sono celati dietro la parola ‘politica’, pur di fare i propri interessi.  Troppo bassa, se non vergognosa, la presenza di certi soggetti all’interno del civico consesso in questi ultimi vent’anni. Questo lo spirito che ha spinto il gruppo di giovani a scendere in campo, incoraggiati anche dal fatto che riuscire a fare peggio è veramente difficile.

Architetto Antonio Fernando Altruda

Così ha commentato uno dei fautori della civica, Antonio Fernando Altruda (in foto), professionista del territorio: “Ognuno di noi fortunatamente svolge la propria attività, ci sono architetti, ingegneri, avvocati, imprenditori e insegnanti. Vogliamo contribuire alla rinascita del nostro paese, dormiente, purtroppo, da tanti anni, questa situazione è figlia di scelte scellerate, ci poniamo come alternativa libera ed indipendente, che vuole una volta per tutte superare gli atavici schemi che fino ad oggi hanno contraddistinto questa politica. Riavvicinare i giovani al consiglio comunale, alla res publica, gettando le basi per un progetto lungimirante, paghiamo lo scotto di essere poco avvezzi con la macchina amministrativa, ma l’esperienza si costruisce nel tempo. Aggregare è il punto cardine sul quale si basano le nostre fondamenta, i nostri valori e le nostre idee di superamento. Al momento non voglio svelare nulla, abbiamo grandi progetti in cantiere, attendiamo solo la data ufficiale delle elezioni”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here